21Giu2024
Comunità Volontari per il Mondo Un ponte tra le persone ed i popoli

Contatti

Porto San Giorgio, Via delle Regioni , 6

+39 0734 674832

Ente promotore: CVM – Comunità Volontari per il Mondo

Ragione Sociale: Organizzazione di Volontariato – ONLUS

Figura richiesta: Consulente per la stesura di progetti

MISSION CVM (Comunità Volontari per il Mondo) Lo Sviluppo come processo di Umanizzazione.

L’obiettivo ultimo del nostro operare è la promozione dello sviluppo sostenibile di tutto l’essere umano e di tutti gli esseri umani in equilibrio ed in sintonia con il Pianeta. La fame, l’AIDS, la mancanza di beni primari: cibo, acqua pulita, un’abitazione dignitosa, l’istruzione – e altre forme di ingiustizia ed emarginazione, privano uomini e donne della possibilità di una vita normale e della loro dignità di persone. Per CVM, lo sviluppo è prima di tutto un processo di liberazione dalla povertà come negazione della dignità e dei diritti delle persone e della Terra. Liberare le potenzialità insite in ognuno è la strategia permanente che guida tutte le attività e proposte di CVM.

CVM [Comunità Volontari per il Mondo] è un Organismo di Volontariato Internazionale fondato nel 1978 ed opera in 2 Paesi Africani Etiopia e Tanzania. CVM è impegnato da 40 anni in attività volte all’approvvigionamento idrico, la prevenzione e cura dell’HIV/AIDS, alla formazione ed istruzione di bambini orfani, ragazzi di strada e ragazze svantaggiate. Il CVM offre alle ragazze provenienti dalle aree rurali più povere un supporto, economico e non solo, per rendere possibile il loro accesso agli studi universitari o a corsi di formazione professionale. L’obiettivo è garantire il riconoscimento dei diritti delle ragazze all’istruzione e al lavoro, in modo da porre fine alla catena di causa-effetto che provoca sfruttamento e violazione.

I donatori includono – I progetti CVM sono stati co-finanziati dal MAE, Irish Aid, Regioni ed EELL, nonché soggetti privati. É membro della FOCSIV e collabora con altre ONG europee. CVM works in partnership with APA (A Partnership with Africa) and Irish based NGO. Per maggiori informazioni vistare www.cvm.an.it

Responsabilità e funzioni

In collaborazione e sotto la supervisione del Coordinatore dei progetti il consulente

  • È responsabile della stesura dei progetti e dello sviluppo dei budget in base ai requisiti dei donatori.
  • Analizzare le richieste dei donatori e collaborare con il Coordinatore del progetto nell’identificazione dei partner da coinvolgere, delle aree di interesse secondo il CVM.
  • Collaborare con il CVM rappresentanti nazionali e i team locali in Etiopia o Tanzania in relazione ai requisiti dei dati, ecc.
  • Assicurarsi che lo sviluppo del progetto sia in linea con le richieste dei donatori e che tutta la documentazione di supporto necessaria sia pronta e in linea.
  • Assicurarsi che il progetto sia presentato tempestivamente al donatore con tutta la documentazione aggiuntiva.
  • L’attività verrà svolta in autonomia e da remoto

Contrattoconsulente esterno (con o senza P.IVA)

Compenso – Da concordare sulla base dei progetti che saranno predisposti e presentati

Referente diretto: Coordinatore dei progetti

Requisiti:

  • Minimo 6/7 anni nello sviluppo di progetti con donatori quali AICS, CEI, UE, ecc.
  • Conosce le norme e i regolamenti AICS, CEI e dell’UE
  • Esperienze nel settore dello sviluppo, donna, social, acqua etc
  • Ha una capacità ottimale di sviluppo del budget utilizzo strumento Excel
  • Capacità di lavorare sotto stress per rispettare le scadenze
  • Ottima conoscenza della lingua inglese;
  • È preferibile avere esperienza pregressa in Etiopia o in Tanzania.
  • Buone doti di comunicazione
  • Capacità di coordinamento, organizzazione e lavoro in team;
  • Capacità di pianificazione e analisi di contesto;
  • Ottima conoscenza pacchetto office;
  • Spirito d’iniziativa e flessibilità

Per partecipare alla selezione:

  • Come candidarsi: Inviare il CV e la lettera di motivazione alla mail coord.progetti@cvm.an.it con riferimento “Consulente per la stesura del progetto” con allegato CV e altra documentazione utile ad una efficace valutazione della candidatura entro il 12 dicembre 2022.
  • Dato il possibile alto numero di candidature, non si garantisce di poter rispondere a tutti candidati.